GUADAGNA SUBITO 13 EURO !

Fidelityhouse.eu

venerdì 31 agosto 2012

Le regole degli accenti



Gli accenti


Ciao ragazzi,
oggi affrontiamo un argomento che a mio parere è uno di quelli più complicati nell'apprendimento della nostra amata lingua spagnola..  E questo semplicemente perchè dal canto nostro, non siamo abituati ad accentare le parole, nè tantomeno gli diamo peso anche se gli accenti esistono a livello fonico.
Cercherò di spiegarveli nel modo più semplice possibile di modo che possano, queste regole , rimanervi impresse più facilmente rispetto a quanto scrivono sulle varie grammatiche in modo troppo artefatto!

Allora innanzitutto è buono ricordare sempre che :

L'UNICO ACCENTO CHE POSSIAMO TROVARE IN SPAGNOLO E' QUELLO ACUTO:
 =>  Á - É - Í - Ó - Ú  ( ovviamente non è l'unico segno grafico utilizzato, ma questo lo vedremo dopo..)


Da ricordare quindi 3 regole fondamentali :




    • I) Alcune parole portano l'accento grafico solo ed esclusivamente per distinguersi da altre parole:  =>  
     le interrogative ¿cuándo? , ¿dónde? , ¿cómo? , ¿ qué? , ¿porqué? , ¿ quién?  etc,etc.. 
     -  tu ( pronome/aggettivo possessivo)  tú  (pronome personale)
    - el (articolo) e él (pronome personale)
    -  más (più) e mas (ma)  -
    - aún (ancora) e aun (anche, fino a )  
    - gli aggettivi dimostrativi (non portano accento) e i pronomi dimostrativi (lo portano, tranne il pronome neutro esto/eso/aquello) 
    - sólo (solamente) e solo (aggettivo che esprime "solitudine")  
    e tanti altri sono i casi di questo tipo. Li vedremo man mano che li troveremo sotto tiro. :)
    • II) La seconda regola, la più importante (e anche complicata) prevede la distinzione in parole GRAVI  e parole ACUTE.
    Iniziamo dal capire cosa siano parole GRAVI e ACUTE.

    La parola GRAVE ha l'accento tonico sulla penultima sillaba, mentre la parola ACUTA porta accento tonico sull'ultima sillaba.

    QUANDO ALLORA SI METTERÀ L'ACCENTO GRAFICO?

    La risposta è piuttosto semplice spiegata così :
    La parola ACUTA (=> con accento tonico sull'ultima)  porta accento grafico quando termina per N - S - o VOCALE.

    La parola GRAVE (=> con accento tonico sulla penultima sillaba) porta accento grafico quando termina per CONSONANTE, fatta eccezione della N e della S.

    FACCIAMO UN PÒ DI ESEMPI:



    • L'aggettivo FEMENINO è una parola GRAVE (perchè l'accento tonico cade sulla  i  => penultima sillaba), non porta accento grafico però perchè non termina per consonante (tranne N/S). (VEDI SOPRA)
    • La parola EMOCIÒN ha l'accento perchè termina per N ed è una parola ACUTA ( l'intonazione cade sull'ultima sillaba) 

    ALTRO CASO MOLTO SEMPLICE  DA RICORDARE È QUELLO DELLE PAROLE SDRUCCIOLE E BISDRUCCIOLE : portano sempre l'accento grafico sulla terz'ultima (sdrucciole) e quart'ultima (bisdrucciole) sillaba. E le parole che terminano in -MENTE (avverbi di modo) portano accento grafico sempre solo sulla prima parte della parola.
    Es. : TÍTULO, NÚMERO, TELÉFONO, MONÓLOGO, ORTOGRÁFICO (sdrucciole), PRÉSTAMELO, CÓNTESTASELO (bisdrucciole), SÓLAMENTE, QUÍMICAMENTE,  ETC, ETC..